Contatta subito un esperto: 06 94 80 43 04

Mes e Eurobond cosa sono e quali sono le differenze?

MES: Meccanismo Europeo di Stabilità

Il Mes, detto anche Fondo Salva-Stati, è un’organizzazione interregionale istituita tra i Paesi dell’Eurozona. Il meccanismo è attivo dal luglio del 2012 e, attraverso la modifica dell’art. 136 del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea (TFUE), sostituisce due precedenti programmi di finanziamento temporanei.

Lo scopo resta lo stesso: fornire assistenza finanziaria ai Paesi in gravissima crisi economica. Il ricorso al Mes, infatti, si giustifica solo se i deficit sono così massicci da potersi ripercuotere sull’Europa intera e sulla tenuta dell’Euro come valuta.

Per poter concedere i prestiti agli Stati, il Mes acquista titoli e impone, in cambio, il rispetto di condizioni molto rigide.

L’accesso ai fondi del Mes è facoltativo. Lo Stato in difficoltà sceglie di fare richiesta e, a quel punto, sottoscrive una lettera di intenti (il cd. protocollo d’intesa) negoziata con la Commissione Europea. Fino ad oggi, tali programmi di sostegno finanziario sono stati adottati per Spagna, Cipro, Grecia, Irlanda e Portogallo.

EUROBOND: Obbligazioni Europee

Gli eurobond sono dei titoli di debito, le cui risorse vengono destinate ai Paesi maggiormente in difficoltà ma i cui rischi vengono condivisi tra tutti i Paesi dell’UE. Perciò, quando uno Stato chiede in prestito della liquidità, il relativo debito viene suddiviso anche tra tutti gli altri Stati membri. I titoli dovrebbero essere emessi da un apposito e nuovo ente europeo che, al momento, ancora non esiste.

Questi strumenti incontrano molte resistenze e, per superare le divergenze politiche, si è cercato di introdurli ricorrendo a forme più o meno simili. Gli insuccessi sono stati molteplici. Inoltre, i tempi di messa in atto potrebbero essere molto lunghi essendo necessaria una revisione del Trattato di Lisbona.

Vedi anche  Amministrazione digitale: l'archiviazione sostitutiva
Email
Chiama