Vai al contenuto

Acquistare un’auto con la legge 104 e le sue agevolazioni

Cerca

Quali agevolazioni sono previste in caso di acquisto auto legge 104? Ecco i benefici previsti per l’acquisto di auto destinate al traporto di disabili e come presentare richiesta.

Il settore auto prevede specifiche agevolazioni per le persone affette da disabilità e per i loro familiari. A disciplinare le stesse è la legge 104 del 1992 contenente le disposizioni per l’assistenza e l’integrazione sociale dei diversamente abili. Vediamo nel dettaglio quali sono i requisiti per beneficiare delle agevolazioni presenti nella legge 104 automobili e quale documentazione è necessario presentare.

A questa pagina puoi leggere quali sono tutte le agevolazioni.

Chi ha diritto alle agevolazioni e a quali veicoli si applicano?

Le agevolazioni per l’acquisto auto con legge 104 e l’adattamento di veicoli destinati, in via prevalente o esclusiva, al trasporto di persone con handicap interessano varie categorie di disabilità. Possono comprare auto con legge 104 le persone sorde e i non vedenti, affetti da cecità assoluta o con residuo visivo pari o inferiore a un decimo. Il beneficio riguarda inoltre i soggetti con ridotte o impedite capacità motorie, con grave limitazione della capacità di deambulazione o con handicap psichico o mentale con indennità di accompagnamento.

Le 104 agevolazioni auto interessano anche il familiare qualora il disabile sia fiscalmente a carico dello stesso. Nel computo del reddito annuo non vanno considerati i redditi esenti, ossia l’invalidità e la pensione sociale.

Per quanto riguarda le tipologie di veicoli ammesse, queste ultime sono specificate dall’Agenzia delle Entrate e variano in base al tipo di agevolazione, anche per auto usate con legge 104. Il beneficio non è comunque applicabile all’acquisto di minicar guidabili senza patente.

Detrazione Irpef per l’acquisto e la riparazione dei veicoli

comprare auto con legge 104La detrazione Irpef previste dalla legge 104 acquisto auto nuove o usate è pari al 19% del costo sostenuto e non prevede limiti di cilindrata. L’agevolazione può essere richiesta per un solo veicolo nel corso del quadriennio, trascorso il quale è possibile usufruire nuovamente del beneficio a patto che il veicolo sia avviato alla demolizione e dunque cancellato dal Pubblico Registro Automobilistico.

Vedi anche  Costo del Notaio per la prima casa: cosa bisogna sapere?

La detrazione è calcolata su una spesa massima di 18.000 euro, anche in caso di furto e acquisto di un nuovo veicolo. In questa eventualità, l’agevolazione spetta al netto del rimborso assicurativo eventualmente ottenuto.

È possibile detrarre anche i costi sostenuti per la riparazione, ad eccezione degli interventi di ordinaria manutenzione e dei costi di esercizio incluso il pagamento dell’assicurazione.

Agevolazioni 104 auto: quali documenti presentare

Per accedere alle agevolazioni legge 104 autovetture è necessario presentare la documentazione che attesti la condizione di disabilità e il tipo di invalidità. È necessario produrre inoltre l’ultima dichiarazione dei redditi o in alternativa l’autocertificazione della persona disabile o del familiare di cui sia fiscalmente a carico.

In caso di acquisti effettuati entro il quadriennio andrà presentato anche il certificato di cancellazione del PRA attestante la demolizione del veicolo. Non sai cosa è il PRA? Leggi Certificato Di Proprietà Auto Digitale (PRA).

Aliquota Iva agevolata: requisiti

L’Iva agevolata al 4% con la legge 104 auto si applica alle vetture di cilindrata non superiore ai 2.000 centimetri cubici, nel caso della motorizzazione a benzina, e ai 2.800 centimetri cubici per la motorizzazione diesel. Anche in questo caso è possibile usufruire dell’agevolazione una sola volta entro i quattro anni dalla data di acquisto.

Quest’ultimo può essere effettuato dal disabile stesso, dal familiare di cui sia fiscalmente a carico o, in alternativa, da un ente o cooperativa qualora il veicolo sia destinato al trasporto di portatori di handicap. L’agevolazione riguarda anche l’acquisto di optional e le spese sostenute per l’adattamento dei veicoli.

Come richiedere l’esenzione del bollo auto e dell’imposta di trascrizione

Un ulteriore vantaggio riguarda l’esenzione del bollo auto, soggetto agli stessi limiti di cilindrata previsti per l’aliquota Iva agevolata. È possibile richiedere l’agevolazione per un solo veicolo anche se la persona disabile è proprietaria di più vetture. La targa del veicolo in questione va specificata nella documentazione da allegare alla richiesta, da presentare all’ufficio tributi o all’Agenzia delle Entrate.

Vedi anche  Profilazione Marketing Dati Sensibili Tutela della Privacy

È possibile richiedere inoltre l’esenzione dell’imposta di trascrizione al PRA per il passaggio di proprietà di una macchina con 104.

Indice:
Richiedi una Consulenza
Vuoi ricevere le novità del settore?

Per maggiori informazioni sul trattamento dati personali ti invitiamo a consultare la nostra Privacy.